BIBLIOGRAFIA


AVVISO ai PELLEGRINI CHE DESIDERANO VISITARE LA TOMBA DI S.TOMMASO APOSTOLO in ORTONA

Per ragioni tecniche di ordine pratico e di sicurezza le Visite nella Basilica Cattedrale vanno effettuate soltanto durante la normale apertura della Basilica (e sospese durante le funzioni religiose).


Non si possono accettare e accogliere pellegrini al di fuori dell'orario normale stabilito.

E' molto importante a questo proposito telefonare e prenotare  per sapere gli orari più adatti e i tempi a propria disposizione.

 

richiesta pellegrinaggio

 

Parrocchia di
S.Tommaso Apostolo
P.zza S. Tommaso, 1

66026 - ORTONA (CH)
+39 085 9062977
tutti i contatti...

Lettera ai Vescovi sul pane e vino per l'Eucaristia

Visite agli articoli
1005066

Visita Pastorale 2016-2017ARCIDIOCESI DI LANCIANO - ORTONA
VICARIATO DI ORTONA

VISITA PASTORALE VICARIATO ORTONA

Evento: dal 21 febbraio 2016  al 9 ottobre 2016

 



La visita pastorale

La Visita Pastorale è «un segno della presenza del Signore che visita il suo popolo nella pace» (Pastores gregis, 46). Con tale segno, il Vescovo esercita il suo ministero, quello cioè di essere immagine viva di Gesù Buon Pastore che cura il gregge che gli è stato affidato con l’insegnamento, la santificazione e il governo, animato da vera carità pastorale al fine di perpetuare l’opera di Cristo, Pastore eterno.

La Visita Pastorale è quindi «una delle forme, collaudate dall’esperienza dei secoli, con cui il Vescovo mantiene contatti personali con il clero e con gli altri membri del Popolo di Dio. É occasione per ravvivare le energie degli operai evangelici, lodarli, incoraggiarli e consolarli, è anche l’occasione per richiamare tutti i fedeli al rinnovamento della propria vita cristiana e ad un’azione apostolica più intensa» (Apostolorum successores, 221).





 

FINALITÀ DELLA VISITA PASTORALE

La visita del Vescovo, Pastore della Chiesa, esprime il passaggio del Signore che guida, nutre e serve il suo popolo attraverso coloro che ha scelto come suoi ministri e ai quali ha affidato il suo gregge.
Ora il rapido mutare dei tempi e della cultura, la necessità di un rinnovato annuncio del Vangelo, la diminuzione progressiva del clero e delle comunità religiose, l’urgenza di una maggiore presa di responsabilità da parte dei laici, la crisi della famiglia e tanti altri fattori socio-culturali che hanno investito la Diocesi, chiedono che la visita, senza perdere il suo carattere di verifica e discernimento, sia anzitutto un forte incoraggiamento a proseguire e a qualificare il cammino intrapreso in questi ultimi anni.

Per questo, obiettivi fondamentali della visita saranno gli aspetti fondamentali della vita e della missione della Chiesa nel mondo d’oggi:
  l’annuncio di Gesù Cristo, speranza di ogni uomo e comunità umana;
  la comunione ecclesiale, vita delle comunità e criterio di verifica dell’azione pastorale: accoglienza e attuazione degli Orientamenti pastorali del Convegno di Firenze; corresponsabilità presbiteri-laici; funzionamento e avanzamento delle comunità parrocchiali; apertura al cammino della Diocesi...
  l’impegno missionario, nei confronti delle persone, delle famiglie, degli ambienti di vita e di lavoro, secondo i criteri dettati dal Documento della Conferenza Episcopale Italiana: “Il volto missionario delle parrocchie in un mondo che cambia” (CEI 2004).

Il carattere spirituale ed ecclesiale della Visita si manifesterà nello stile e nel clima che caratterizzeranno l’incontro fra il Vescovo e le comunità cristiane, soprattutto nello spirito di fede, nell’ascolto reciproco, nella capacità di riconoscere e condividere la povertà e la ricchezza di ogni situazione, nella gioia di una responsabilità condivisa nel rispetto della diversità di ministeri e carismi, nella semplicità e nella festosità del celebrare e del pregare insieme.

 

La Basilica Cattedrale San Tommaso Apostolo utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza sul sito. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookie.